Volkswagen: cancellata la vendita del brand Ducati

Volkswagen ha riferito di aver cancellato il piano di vendita del marchio Ducati dopo una forte opposizione dei sindacati.

Bloomberg riferisce che il direttore regionale del sindacato FIOM CIGL ha dichiarato: “il CEO di Ducati ha detto ai lavoratori venerdì che il consiglio di vigilanza di Volkswagen ha deciso di fermare il processo di vendita“. Bruno Papignani ha aggiunto che “IG Metall ha sostenuto e aiutato i lavoratori Ducati nella loro richiesta di rimanere all’interno il gruppo VW, che dovrebbe continuare a investire nella nostra azienda “.

Volkswagen aveva considerato la vendita per diversi mesi e Ducati ha riferito di aver ristretto il campo a cinque offerenti, nel mese di luglio. Non ci sono ufficialità ma tra le cinque pretendenti ci sarebbero state la Investindustrial Spa e la Edizione Srl. Sarebbe stata prevista un’offerta vincolante, che avrebbe potuto portare nelle casse del gruppo Volkswagen una cifra di circa 1,76 miliardi di dollari, cioè 1,5 miliardi di euro. La mancata vendita di Ducati rappresenta ovviamente un ostacolo per il gruppo tedesco, poiché la cessione avrebbe portato una plusvalenza di più di mezzo miliardo di euro. Infatti, Audi aveva acquistato l’azienda italiana per circa 1 miliardo di dollari, 860 milioni di euro, solo cinque anni fa. I proventi sarebbero stati utilizzati per coprire i costi dello scandalo Dieselgate, che costerà alla casa di Wolfsburg circa 30 miliardi di dollari, pari a 25,5 miliardi di euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *