Ferrari 375 Plus: vale oltre 13 milioni di euro all’asta

Ferrari 375 Plus 1954

E’ la Ferrari da corsa più costosa della storia, la 375 Plus del 1954, battuta all’asta da Bonhams, al Festival di Goodwood 2014. Quanto costosa? Tredici milioni e 400 mila euro. Bastano? E’ stata la barchetta del bis iridato nel mondiale Sport Prototipi, quella con il motore V12 da 4.9 litri derivato dall’unità impiegata in Formula 1 nel 1951, capace sulla 375 Plus di 330 cavalli. Erano gli anni in cui vincere il mondiale Sport Prototipi contava quanto, se non di più, di un titolo in Formula 1. A guidare la Plus, piloti del calibro di Maglioli, Trintignant, Gonzales, Marzotto.

Ovviamente, oltre 13 milioni di euro richiedono una certa esclusività, quella che ti regalano i soli 5 esemplari costruiti. E pensare che all’asta, insieme all’auto perfettamente restaurata sono andati anche i componenti originali, a partire dalle ruote, pannelli carrozzeria e freni.

La storia che ruota intorno alla Ferrari 375 Plus è piuttosto tormentata. Non quella sportiva, bensì quella legata alla proprietà dell’auto. E’ rimasta a lungo in stato d’abbandono dopo le ultime apparizioni in pista nel 1959 e solo grazie all’ex pilota belga Jacques Swaters, uno dei tanti appassionati privati che hanno corso con il Cavallino rampante. 

Tra le note tecniche della Plus, oltre al motore sono da ricordare il cambio a quattro marce, i freni a tamburo e il telaio a tubi in acciaio, che consentiva di contenere il peso in appena 1030 kg.

About Author

Fabiano Polimeni

Sul web, automotive journalist. Nella realtà, straordinaria passione per le quattro ruote a motore e il giornalismo. Pubblicista, ho all'attivo diverse collaborazioni con siti di settore.

Leave a Reply