Marchionne: FCA perde 20.000$ per ogni Fiat 500e

La creazione di veicoli elettrici non è economica e Fiat Chrysler Automobiles lo sta provando sulla propria pelle, stando alle parole di Marchionne.

Durante un discorso all’università di Rovereto, l’amministratore delegato del gruppo FCA, Sergio Marchionne, ha rivelato che il marchio perde circa 20.000 dollari per ogni Fiat 500e, versione elettrica della piccola torinese, che viene venduta. Inoltre, la 500e viene venduta solo nel continente americano e, più precisamente, solo in California e Oregon. Per confronto, è stato segnalato, lo scorso anno, che General Motors perderà circa 9.000 dollari per ogni Chevrolet Bolt EV costruita. Marchionne ha continuato dicendo che, nonostante le enormi perdite, il gruppo italo-americano non può interrompere l’elettrificazione della sua gamma.

“A causa del periodo che stiamo attraversando in Europa, dobbiamo elettrificare. Ma se mi si chiede se questa è la strada da perseguire, io dico no” ha detto Sergio Marchionne. L’ad italo-canadese ha aggiunto che i costruttori di automobili tradizionali hanno bisogno di accelerare il processo di elettrificazione delle gamme per competere efficacemente con Tesla, poiché secondo Marchionne, “Elon (Musk, fondatore di Tesla. ndr) si muove alla velocità di un razzo”. Recentemente, sono emerse notizie che suggerivano un interesse di Hyundai verso l’acquisto di FCA o di alcuni brand in suo possesso. Tuttavia, Marchionne ha risposto negando tali notizie, ma ha detto che spera ancora di trovare un brand con cui allearsi per condividere i futuri costi di sviluppo. Continuate a seguirci su Carpassion.it per ulteriori notizie e aggiornamenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *