Porsche Mission 924 E: un classico in salsa futuristica

Il talentuoso MalteseDesign si è cimentato in qualcosa che risulta quasi sempre un azzardo: rielaborare le proporzioni e i volumi dei modelli del passato con stilemi che seguano l’attuale corso stilistico del marchio. Ha infatti dedicato tempo alla Porsche 924, coupé a due porte in configurazione 2+2 posti prodotta dalla casa tedesca a partire dal 1976 fino al 1985. Motore anteriore, trazione posteriore, linee filanti e ampie superfici vetrate.

Le linee sono state attualizzate in armonia con la più recente produzione Porsche e soprattutto con il design che verrà introdotto con la nuova Porsche Mission E, prima auto completamente elettrica costruita dalla casa automobilistica tedesca, dotata di trazione integrale e della sterzata sulle quattro ruote. Secondo quanto è trapelato, la Porsche Mission E verrà proposta con trazione integrale e tre diversi livelli di potenza: il modello base dovrebbe sviluppare 402 CV, l’intermedio è accreditato di 536 CV e al top della gamma sarebbe prevista una versione da ben 670 CV.

Render: MalteseDesign

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.