Volkswagen Golf VIII: nel 2019 ibrida e sempre connessa

La Volkswagen Golf è senza dubbio uno dei modelli più importanti della storia automobilistica, con oltre 34 milioni di unità vendute da quando la prima serie ha fatto il suo debutto nel 1974. Sappiamo già che l’ ottava generazione (Mk8) entrerà nelle fasi di produzione nel giugno 2019. Ancora non si sa nulla di preciso della Golf VIII ma per quanto riguarda il design riprenderà soluzioni stilistiche introdotte con la nuova generazione della Polo rimarcando ancor di più la filosofia della casa di Wolfsburg: nessuna rivoluzione ma una graduale e continua evoluzione del design e della tecnologia. Il pianale sarà sempre la piattaforma modulare MQB, l’innovativo telaio trasversale che permetterà di mantenere il peso dell’attuale Golf 7 nonostante l’utilizzo di nuovi materiali di realizzazione.

Quasi certamente, è tuttavia al proprio interno che Volkswagen Golf 8 compierà il passo avanti più evidente. Oltre che di una maggiore abitabilità, guidatore e passeggeri godranno di un pacchetto tecnologico da vettura premium. Per quanto riguarda le motorizzazioni, ciascuna delle unità a benzina, 1.0 TSI, 1.2 TSI e 1.5 TSI, oltre al 2.0 TSI che successivamente equipaggerà la Golf GTI, sarà affiancata da un motorino elettrico da 48V che non consentirà la marcia a motore spento, ma che assisterà l’auto in ripresa ed accelerazione, rigenerandosi in frenata. Sulla sponda turbodiesel, la novità maggiore sarà l’introduzione di un 1.5 TDI al posto del 1.6 TDI. Aggiornamenti riguarderanno infine anche l’attuale 2.0 TDI.

Render: Theophilus Chin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.