F1 2018: la FIA ufficializza il calendario, ci sono due nuovi ingressi e un esclusione

La FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) ha deciso di aggiungere un Gran Premio in più nel calendario della prossima stagione di F1 2018, inserendo di nuovo Francia e Germania ed eliminando la Malesia.

NOVITA’ FORMULA 1 2018

La prossima stagione 2018 inizierà, come vuole la tradizione, il 25 marzo sul circuito di Melbourne per il Gran Premio d’Australia e terminerà il 25 novembre nella suggestiva Abu Dhabi. I tifosi ed appassionati italiani potranno dormire sonni tranquilli, in quanto il Gran Premio di Monza è stato confermato ed è in programma il 2 settembre presso l’Autodromo nazionale.

Come già accennato ad inizio articolo la FIA ha deciso di reintegrare due storici gran premi, ossia quelli di Francia (in programma il 24 giugno) e di Germania (il 22 luglio). La gara transalpina si “rimette in gioco” dopo ben 9 anni di digiuno e, rispetto al passato, non si disputerà più a Magny Cours bensì sul tracciato di Paul Ricard a Le Castellet. Anche il GP di Germania avrà la sua importanza, in quanto negli ultimi anni è andato in scena un anno per poi assentarsi in quello successivo.

Gran parte delle gare, precisamente undici, nella stagione 2018 di F1 si disputeranno in Europa. A seguire il calendario completo che include il programma della prossima stagione 2018 di F1:

  • 25 marzo: Melbourne (Australia);
  • 8 aprile: Shanghai (Cina);
  • 15 aprile: Sakhir (Bahrain);
  • 29 aprile: Baku (Azerbaijan);
  • 13 maggio: Montmelò (Spagna);
  • 27 maggio: Montecarlo (Monaco);
  • 10 giugno: Montreal (Canada);
  • 24 giugno: Le Castellet (Francia);
  • 1 luglio: Spielberg (Austria);
  • 8 luglio: Silverstone (Gran Bretagna);
  • 22 luglio: Hockenheim (Germania);
  • 29 luglio: Budapest (Ungheria);
  • 26 agosto: Spa (Belgio);
  • 2 settembre: Monza (Italia);
  • 16 settembre: Singapore;
  • 30 settembre: Sochi (Russia);
  • 7 ottobre: Suzuka (Giappone);
  • 21 ottobre: Austin (USA);
  • 28 ottobre: Città del Messico;
  • 11 novembre: San Paolo (Brasile);
  • 25 novembre: Yas Marina (Abu Dhabi).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *