MotoGP 2018: la Yamaha vuole copiare il modello Ducati, per Rossi e Vinales è…

Come abbiamo potuto vedere quest’anno, durante la stagione 2017 di MotoGP, la Ducati (e non solo quella ufficiale) ha dimostrato un eccellente margine di crescita tant’è che ha condotto il pilota Andrea Dovizioso ad un passo dalla possibile vittoria del titolo iridato.

Ducati Top, Yamaha Flop

Da un lato la casa di Borgo Panigale ha dimostrato tutto il suo ottimo lavoro e potenziale di miglioramento, mentre dall’altro la Yamaha ha rappresentato una vera e propria stagione flop al di sotto delle aspettative. La casa di Iwata è giunta terza nel mondiale costruttori, mentre in quello piloti ha visto i suoi piloti Valentino Rossi e Maverick Vinales affannare e posizionarsi sempre più lontani dalla vetta, che ad oggi porta il nome di Marc Marquez, pilota della Repsol Honda.

Occhi puntati alla stagione 2018

Per quanto riguarda la Yamaha, ha gli occhi puntati già alla prossima stagione 2018 di MotoGP e l’obiettivo è quello di “copiare” il modello Ducati. Prima di tutto ci sarebbe l’idea di vedere il forte rookie Johann Zarco in sella alla M1 e successivamente si dovrebbe pensare anche al collaudatore. L’idea sarebbe stata quella di portare Michele Pirro nella casa giapponese, ma sarà molto difficile. Quanto a Rossi e Vinales, i due piloti sono ben accetti di basarsi sul modello della casa di Borgo Panigale.

Stando alle ultime voci di mercato, invece, sembrerebbe ci sia l’idea di portare Michael van der Mark in Yamaha nelle vesti di collaudatore. Il pilota olandese ha così commentato l’idea:

Ho sentito che ci sono delle voci in tal senso, ma prima bisogna che me lo chiedano loro”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *