MotoGP Aragon, Valentino Rossi: le sue condizioni dopo la prima giornata di libere

Nessuno se lo sarebbe mai aspettato, eppure Valentino Rossi si è dimostrato un vero e proprio eroe scendendo in pista ad Aragon per effettuare la prima e seconda sessione di prove libere, dopo solo venti giorni dal brutto infortunio subito alla gamba destra.

Valentino Rossi ha cercato in tutti i modi di essere presente all’appuntamento di Aragon stringendo i denti e lottando con il cuore. Il nove volte campione del mondo si ritiene soddisfatto delle prima giornata di libere e la cosa positiva e che scenderà in pista anche nelle qualifiche di oggi e domani per l’attesissima gara, 14esima tappa della stagione 2017 di MotoGP.

Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal pesarese al termine della prima giornata di prove libere:

E’ stata una giornata positiva, mi sento bene, anche l’ergonomia mi aiuta, è fatta su misura. Posso guidare senza sentire tanto dolore, dopo le prove libere 2 la gamba non si è gonfiata. Sicuramente sul bagnato è più facile, finché la pista era tutta bagnata sono andato forte, poi quando si è asciugata gli altri sono andati meglio. Speriamo nell’asciutto domani per capire meglio le mie condizioni ed il nostro livello”.

Rossi continua l’intervista: Faccio maggior sforzo sulle braccia e sulle spalle, poi sull’asciutto devi muovere di più il corpo e quando sei in piega sei tutto fuori. Cosa fa male? Il ginocchio, la caviglia, il malleolo e la frattura. Abbiamo studiato una protezione in carbonio per scaricare il peso sulla pedana, ma era troppo difficile, per cui abbiamo deciso di continuare così”.

Il Dottore ha poi aggiunto e concluso: “Se avessi i 23 giri credo sarebbe meglio tenerli per domenica, domani non penso di fare long run. Quando sono sulla moto ci sono delle accortezze che devo cercare di mantenere. Il primo scoglio domani sarà entrare nei primi 10, al momento non ho idea di come andrà, la cosa positiva di partire nei 10 è che solitamente è meno pericoloso”.

Questa a seguire è l’immagine della gamba di Valentino Rossi con i segni dell’operazione:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *