MotoGP Aragon: Valentino Rossi non ci sta e risponde così alle accuse di Pedrosa

Al termine dello scorso Gran Premio di Aragon, 14esimo appuntamento della stagione 2017 di MotoGP, c’è stato un botta e risposta tra due veterani della classe regina ossia Dani Pedrosa e Valentino Rossi.

Il pilota spagnolo della Repsol Honda ha puntato il dito contro il pesarese per averlo stretto, durante la fase di sorpasso (andato a buon fine), nel rettilineo situato nella direzione opposta rispetto a quella dei box. Stando a ciò che ha dichiarato Pedrosa quella di Rossi è stata una manovra molto pericolosa eseguita a oltre 300 Km/h, ma a queste parole il nove volte campione del mondo ha voluto ribattere.

Questa la risposta di Valentino Rossi all’accusa di Pedrosa:

Se Pedrosa non è felice di quello che è successo che corra da solo. Succede anche a me, ogni volta che provo un sorpasso mi chiudono, è normale, cosa dovrebbero dire allora i piloti della Moto3 o della Formula 1. Se guardiamo alle ultime gare possiamo vedere più di trenta manovre come questa.”

E voi cosa ne pensate? Il Dottore ha realmente eseguito una manovra pericolosa nei confronti di Pedrosa oppure la ragione è dalla sua parte?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *