MotoGP, intervista ad Andrea Dovizioso: “Ce la giocheremo anche nel 2018”

E’ giunta un’esclusiva intervista rilasciata da Andrea Dovizioso, vice-campione del mondo di MotoGP 2017, ai microfoni di Radio Rai durante il programma ‘Extra Time’. Il pilota della Ducati Desmosedici ha parlato della stagione da poco conclusa, del connazionale Valentino Rossi e della prossima stagione 2018.

Queste le dichiarazioni di Andrea Dovizioso relative alla stagione appena conclusa e che ha visto trionfare per la sesta volta in carriera il pilota della Repsol Honda Marc Marquez. A lui la parola:

Sono davvero contento della mia squadra. Vedo che tutti nel team sono stati molto felici quest’anno. Abbiamo ottenuto buoni risultati nei test di novembre e ora abbiamo tutto sul tavolo. Sarà molto difficile sradicare le nostre debolezze per il 2018, ma sappiamo esattamente dove agire e dove migliorare. Essere stati lì a giocarsela fino alla fine è stato davvero bello. Vuol dire che abbiamo lavorato bene, soprattutto siamo riusciti ad essere competitivi, bene o male, per tutta la stagione, un qualcosa di difficile, perché ci possono essere degli exploit quando una moto o un pilota vanno bene in una pista, con un po’ di alti e bassi, ma siamo riusciti a impensierire Marc Marquez, il pilota che sta facendo la differenza. C’è tanta soddisfazione dopo 5 anni di duro lavoro e difficoltà, ci siamo tolti delle belle soddisfazioni. Forse la gara più bella per me è stata Silverstone, perché non eravamo i più veloci ma abbiamo fatto tutto perfettamente, in gara una strategia perfetta, mi sono messo nel posto giusto e nel momento giusto”.

Per quanto riguarda l’argomento Valentino Rossi, il pilota di Forlì si è così esposto:

Con Valentino non ho mai avuto un rapporto così stretto, non perché c’è stato qualcosa tra di noi, ma perché lui è troppo importante, quindi si è dovuto creare una barriera perché la sua vita è ingestibile. Se non fai parte della Academy o della VR46 è un po’ complicato avvicinarsi. Non perché lui crea dei problemi, ma perché c’è troppa gente che vorrebbe vivere con lui. Senza questi aspetti credo che potremmo essere molto amici perché abbiamo una vera passione per la competizione e delle moto.”

In vista della prossima stagione di MotoGP 2018, Dovizioso ha commentato:

Penso al mondiale, è d’obbligo, non puoi vivere in modo diverso se vuoi ottenere questi risultati. Non faccio troppi pronostici perché ogni anno è a se, tanti aspetti possono cambiare le cose, bisogna vivere il momento, bisogna adattarsi. Il regolamento rimarrà stabile, ma c’è un continuo adattamento sia tecnico, che del pilota. Si vive il weekend, abbiamo le basi e ce la giocheremo. Riguardando la stagione appena conclusa, non la vedo come una sconfitta perchè abbiamo fatto qualcosa che nessuno si sarebbe aspettato.”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.