Suzuki Swift Sport: il nuovo modello ha il turbo e pesa meno di 1000 chili

La terza generazione della Suzuki Swift Sport ha fatto il suo debutto mondiale al Salone di Francoforte

Come previsto, la nuova piccola “pepata” giapponese abbandona il motore aspirato da 1.6 litri del modello precedente e si dota di una unità turbo da 1.4 litri di cilindrata, denominata BoosterJet, che ha una potenza di 140 cavalli e una coppia di 230 Nm a 2.500 giri. Il motore BoosterJet, inoltre, è dotato di iniezione diretta ed è accoppiato ad una trasmissione manuale a sei rapporti come nel precedente modello, ma ora è più preciso negli innesti. Il nuovo modello è anche più leggero di 80 chilogrammi rispetto al suo predecessore, portando il peso finale a soli 970 kg. La nuova piattaforma non è solo più leggera, ma è anche più rigida e più sicura. All’anteriore trovano posto gli ammortizzatori Monroe, mentre al posteriore le sospensioni sono state progettate esclusivamente da Suzuki per la Swift Sport.

Purtroppo Suzuki non ha ancora pubblicato alcuna informazione sulle performance della vettura, ma la Swift Sport dovrebbe avere cerchi in lega da 17 pollici montati su pneumatici 195/45. La parte frontale è caratterizzata da un paraurti specificamente disegnato per la Sport, che integra la grande griglia con disegno interno a nido d’ape e uno splitter. Lateralmente e posteriormente troviamo le minigonne, lo spoiler e il diffusore posteriore, che integra i due terminali di scarico. L’interno presenta accenti rossi su plancia e pannelli porta, che ritroviamo anche nel quadro strumenti, per il contagiri. Il volante come in tutte le auto sportive è a forma di D, con la parte inferiore della corona tagliata, mentre ila pedaliera è in alluminio. Il sistema infotainment ha uno schermo touchscreen da sette pollici con navigazione 3D e Bluetooth ed integra l’ultimo sistema adottato dalla casa giapponese. La nuova Suzuki Swift Sport è dotata di una vasta gamma di sistemi di sicurezza attivi, tra cui il Lane Departure Warning, il cruise control adattivo e altri ancora.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *