Vendite Auto Europa: le vendite di auto a benzina aumentano e sorpassano le Diesel

Per la prima volta, dopo 8 anni, le vetture a benzina tornano in cima alle preferenze degli acquirenti europei

Sono passati ormai due anni dallo scandalo sui motori Diesel del gruppo Volkswagen, eppure sembra non finire più la diminuzione delle vendite di vetture con motore a gasolio. Gli automobilisti europei stanno rivolgendo sempre di più la loro attenzione, durante l’acquisto di una auto nuova, alle motorizzazioni benzina o con carburanti alternativi.  Secondo l’associazione ACEA le vendite di autovetture nuove dotate di motori a benzina sono passate dal 45,8% al 48,5% nella prima metà del 2017 in Europa, cioè ben 328.615 vetture in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per quanto riguarda i diesel, la domanda è scesa dal 50,2% al 46,3%, cioè circa 152.000 automobili in meno rispetto alla prima metà del 2016.

Sulla base dei dati forniti dall’Associazione europea dei produttori di automobili, le vendite di autovetture a benzina hanno superato quelle dei Diesel per la prima volta dal 2009. Sembra altamente improbabile che la situazione ritorni a vedere i diesel in testa, sia perché i clienti non sembrano voler tornare ad acquistare vetture diesel, sia perché alcuni produttori stanno seriamente pensando di fermare lo sviluppo dei motori diesel. Infatti, Volvo e Porsche hanno già annunciato che i loro motori diesel disponibili nelle gamme attuali potrebbero essere gli ultimi. Inoltre, anche alcune città hanno dichiarato che sarà vietato circolare con automobili diesel a partire dal 2025.

Tornando ai numeri rilasciati da ACEA, le vendite di veicoli ibridi, elettrici, a GPL o a metano sono aumentate significativamente di oltre il 35% rispetto alla prima metà del 2016, raggiungendo la cifra record pari al 5,2% di tutte le automobili vendute. La tendenza proseguirà probabilmente negli anni a venire, poiché tutte le case automobilistiche produrranno veicoli ibridi o completamente elettrici, portando quasi alla estinzione di vetture con motori a combustione interna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *